The Great Gatsby (2013)

Seguimi su:
FacebookTwitter

Do ufficialmente inizio alla rubrica settimanale del “che cosa consiglierà flaviapedia questa settimana?”. Il primo nome in lista (mi raccomando, non intendetela come una classifica) è:

The Great Gatsby (2013), dir. Baz Luhrmann

Probabilmente nella vostra vita non troverete mai nessun’altro più follemente innamorato di me del romanzo di Fitzgerald, e successivamente di questo film. Luhrmann ha saputo donare quella bellezza amara e sconfinata nella solitudine che l’autore aveva creato tra le pagine del suo capolavoro, mettendo sulla scena una perfetta simbiosi tra montaggio, soundtrack e regia. La storia del visionario Jay Gatsby che riesce sempre a colpire nella parte più profonda dell’animo, qui viene straordinariamente interpretata da un Leonardo DiCaprio che in scena si spoglia di qualsiasi limite per arrivare dritto al punto.
La scena nel salotto di New York trova il suo picco più alto. Attorno a lui, Luhrmann crea un simposio di diverse tecniche di ripresa che trasformano il movimento nel motore del suo cinema. Ciò che egli ha creato in The Great Gatsby è un dipinto vivente.

 

Voto: 9/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *