Shutter Island (2010)

Seguimi su:
FacebookTwitter

Il film di questa settimana è Shutter Island; un film che scava a fondo nella psiche umana, scorgendo i segreti e le paure più incontrollabili. L’intero plot si tramuta in un percorso psicologico che porta lo spettatore a dubitare della verità e a credere nell’assurdo.
Il personaggio di Teddy Daniels è il punto focale dell’intero film; su di lui convergono infiniti punti interrogativi che non avranno risposta neanche a storia conclusa. La citazione “cosa sarebbe peggio? vivere da mostro o morire da uomo per bene?” riesce ad inglobare ed interpretare alla perfezione l’intero significato della storia tormentata del protagonista. Ispirato al magnifico libro di Dennis Lehane, Shutter Island è, a mio parere, tra i migliori film degli ultimi dieci anni, non solo per il suo imporsi come film categoricamente confuso e dal finale ambivalente, ma anche per uno script eccellentemente elaborato, un Leonardo DiCaprio al massimo delle sue potenzialità e una scenografia di grandissimo impatto emotivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *