Rear Window (1954)

Seguimi su:
FacebookTwitter

Il film che vi propongo questa settimana è un classico intramontabile del re della suspense:

Rear Window (1954), Alfred Hitchcock.

Il film più cinematografico della storia del cinema, nonché indubbiamente il mio preferito tra l’intera filmografia del leggendario Alfred Hitchcock. Rear Window è un insieme di vari micromondi inquadrati in piccoli appartamenti in cui le vicende dei personaggi si sviluppano le une accanto alle altre e percepite dallo spettatore tramite la soggettiva del protagonista. Il tutto legato da un’intensità drammatica che trasforma il film in un thriller portatore di suspense. Un film che mostra in maniera impeccabile le tecniche e le magie dell’arte cinematografica.

(a proposito di: Rear Window è stato citato in giudizio. Nel 2008, il film ‘Disturbia’ dir. D.J. Caruso è stato accusato di plagio per aver realizzato il film copiando la trama di Rear Window. Se avete visto il film in questione come me, capirete che le analogie sono troppe da sembrare casuali.)

Voto: 10/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *