Crazy Rich Asians | Recensione.

Seguimi su:
FacebookTwitter

Crazy Rich Asians (2018), dir. Jon M. Chu

Ero parecchio scettica prima di vederlo.
Mia sorella mi ha costretta a dargli una possibilità, ma è bastata qualche scena per farmi capire che non avevo alcuna ragione di sottovalutarlo. È uno di quei film leggeri e piacevoli, ma al tempo stesso portatori di grandissime verità, come i pregiudizi che si portano dietro le famiglie di immigrati, l’eterna battaglia tra la classe agiata e quella povera, o l’eccessivo cosumismo delle nuove generazioni. Tutto questo, però, è al tempo stesso avvolto da un’aura paradisiaca, idilliaca, creata alla perfezione da un regista/costruttore che fa ammaliare il pubblico con una buona dose di magia scenografia e di meccanismi spettacolari. Non avrei mai pensato di poterlo dire di questo film, ma Crazy Rich Asians è poesia visiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *